CARO BENZINA: TRUCCHETTI PER ALLEVIARE IL PORTAFOGLIO!

Sempre in continua crescita è il prezzo della benzina nonostante il periodi di crisi e di minor richiesta! Però comunque non né possiamo fare a meno per andare al lavoro, per portare i bimbi a scuola o per andare a fare la spesa.

SONY DSC

Ma veramente queste barriere sono inaffrontabili??? Proviamo a vedere!

Per chi lavora a pochi chilometri da casa potrebbe pensare che prendere la bicicletta sarebbe troppo faticoso e dovrebbe partire prima, svegliarsi prima eccetera eccetera, vediamo invece i lati positivi:

–         nel primo anno in cui si reca al lavoro senza variazione di alimentazione perde all’incirca 6 chili,

–         negli orari di punta delle città prendere la bicicletta sarebbe il 50% più veloce che la stessa percorrenza in auto;file000892174106

–         andare in bicicletta al lavoro per mezz’ora al giorno permette di risparmiare 500 euro di spese sanitarie all’anno a persona,

–         20 biciclette possono trovare spazio dove è parcheggiata una sola auto!

–         nelle città ci sarebbero 1100 morti evitate ogni anno a causa dell’inquinamento prodotto dai gas di scarico,

–         si risparmierebbero circa 4 milioni di euro in spese per incidenti stradali;

–         si avrebbe un miglioramento della qualità dell’aria che respiriamo!

Quindi se potete cogliete la “palla al balzo” mentre per chi lavora troppo distante posso dare questi suggerimenti:

–         cercate di organizzarvi la giornata in modo da ottimizzare gli spostamenti per evitare percorsi inutili;

–         se abitate in grandi città provate a cercare sul CAR SHERING o CAR POOLING cioè la condivisione dell’auto tra persone che devono fare lo stesso tragitto, è semplicissimo basta iscriversi, fornire l’indicazione del tragitto che dovete fare e le persone che devono fare lo stesso percorso vi contatteranno per farlo insieme e dividere i costi!

–         informatevi o scaricate le App che vi forniscono i prezzi migliori della benzina al litro;

–         cercate di fare benzina al Fai da Te che costa sempre meno che “al servito” cioè con l’operatore,

–         controllate di frequente la pressione delle gomme in quanto se viaggiate con gomme sgonfie consumerete molta più benzina!

–         durante la guida evitare brusche accelerazioni e mantenete un’andatura costante, la guida sportiva è divertente ma comporta un maggior consumo di benzina o diesel quindi siate scorrevoli e fluidi nella guida anche in città e anche le pastiglie dei freni si usureranno di meno!

–         Moderare la velocità infatti a velocità elevate aumenta il consumo, la stessa strada percorsa agli 80 invece che ai 100 farà risparmiare carburante.

 –         Spegnete il motore quando dovete fare una sosta anche se breve, quando state aspettando il passaggio del treno, quando caricate o scaricate l’auto o siete in coda al semaforo!

–          A freno il climatizzatore: il suo utilizzo produce un maggiore consumo energetico dell’autovettura che ovviamente si riflette sul consumo di carburante, quindi cercate di usarlo con parsimonia e una volta rinfrescato l’abitacolo spegnetelo. È stato calcolato che in media l’aria condizionata accesa fa consumare fino al 5% di carburante in più.

 –         Chiudete i finestrini perché con i finestrini aperti si ha una maggiore resistenza aerodinamica del veicolo al suo avanzamento quindi cercate di tenerli chiusi! 

file000422350319

–         Controllate il carico: se viaggiate con oggetti che non utilizzate nel bagagliaio o nei sedili posteriori riponeteli in quanto il peso influisce sul consumo dell’auto. Inoltre se dovete uscire di casa per andare al lavoro utilizzate un’auto sola: consuma di meno un’auto con 2 passeggeri a bordo che due con un passeggere solo!

 –         Inserite le marce alte non appena possibile e non tenete su di giri il motore, a regimi più alti il consumo del motore aumenta, cambiate fluidamente e dopo pochi secondi, cercando di rimanere con la marcia più alta possibile per la velocità di percorrenza. Una guida tranquilla e poco sportiva è il primo fattore per consumare meno.

 –         Ibrido è meglio! Nel caso foste in procinto di cambiare autovettura sceglietene una con una doppia alimentazione benzina/gpl o direttamente un’auto elettrica anche se  molte città non sono ancora attrezzate per l’introduzione delle colonnine per la ricarica dell’auto.

 –         Fate una manutenzione costante al veicolo per consumare meno ma anche per mantenere la vostra auto in salute: controllate il livello dell’olio, la pulizia dei filtri e la pressione delle gomme ogni 5.000 chilometri anche a casa, senza bisogno del meccanico!

 –         Acquistate pneumatici a bassa resistenza al rotolamento cosa significa? Semplice quando cambiate i pneumatici controllate dall’etichetta o fatevi consigliare dal vostro gommista di fiducia quelli che hanno minore resistenza all’asfalto che incide direttamente sui consumi dell’auto, la classe con minor resistenza è la A che a differenza di una classe G ha un risparmio di consumo di ben il 7,5% !

 –         Tenete sotto controllo i consumi controllando quanti  silometri fate con un pieno di carburante, provate ad adottare diversi stili di guida e tenete sempre in vista sul computer di bordo l’indicatore del consumo istantaneo !

 –         Lascia l’auto in garage !!!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...