PULIZIE: Tante SOLUZIONI per RISPARMIARE TEMPO e DENARO!

BENE, abbiamo deciso di pulire casa questo week end? Vediamo cosa ci occorre per risparmiare tempo e soprattutto denaro:

pulizie domestiche

  • GUANTI: abituatevi ad usarli SEMPRE per proteggere le mani dai detersivi sia per prevenire allergie sia per il potere corrosivo di alcuni detergenti come la candeggina;
  • DETERSIVI: nei centri commerciali ne trovate a miliardi, se avete problemi di spazio in casa utilizzate quelli multiuso, ancor meglio quelli a basso impatto ambientale e dopo il primo acquisto acquistate solo le ricariche in modo da produrre meno rifiuti plastici! Inoltre possiamo produrli anche in casa, l’importante è però che teniamo questi prodotti in un luogo ben protetto dalle mani dei bambini, possibilmente in alto dove non possano arrivare e non cerchiamo di travasarli in altri recipienti, basta un attimo di distrazione e possono provocare danni irreparabili;
  • ELETTRODOMESTICI: quando fate l’acquisto degli elettrodomestici cercate sempre di acquistarli in classe A e a seguire sempre più in alto (es. A++) perché si abbatte il costo della bolletta e, come per l’aspirapolvere, vi sono in commercio prodotti con potenza regolabile in modo da abbassare il livello di consumo per i lavori di ordinari pulizia e di alzarlo quando per esempio dobbiamo pulire i tappetti!
  • STRACCI & CO.:non servono tanti tipi di panni per ogni tipo di superficie, solitamente riutilizzo ritagli di vecchie lenzuola in cotone, infondo se ci pensate bene il cotone è la fibra più naturale che troviamo in natura e lo mettiamo anche a contatto con la pelle! L’unica cortezza che dovete avere è quella di non lasciare che si sfilaccino in lavatrice perché potrebbero intasare il filtro.
  • PAVIMENTI: prima passate bene l’aspirapolvere, a volte il pavimento sembra più sporco di quanto non  è! Una volta a settimana (per chi come me ha un cane è necessario, chi invece non ha animali potrebbe attendere anche 2 settimane!) lavo i pavimenti con Mocio Vileda, acqua calda e un detergente per pavimenti: ne basta poco!!Mentre lavate aprite le finestre: così fate cambiare aria alle stanze e asciugherete più in fretta!

CONSIGLI: 

  • se utilizzate prodotti molto “forti” lasciate ventilare la stanza oppure fermatevi per uscire all’aria aperta, se utilizzate scale per pulire zone alte non rischiate la vita tendendovi in equilibrio precario o con solo una mano! La maggior parte degli incidenti avvengono nell’ambito familiare e domestico per cause di mancate precauzione !!!!

GLI AMBIENTI:

INGRESSO E SCALE: sono zone da tenere ben attrezzate perché sono le prime a contatto con lo sporco rientrando in casa: mettete uno zerbino fuori dalla porta e magari anche un tappeto appena dopo la porta d’ingresso.

PULIRE IL SALOTTO

SOGGIORNO: è il locale più vissuto a livello familiare quindi cerchiamo di arieggiarlo spesso per avere un buon ricambio d’aria ed evitare il ristagno di batteri (soprattutto se abbiamo animali da compagnia) quindi personalmente preferisco sfoderare ogni 2/3 mesi il divano e lavare le fodere esterne!

???????????????????????????????

CAMERA DA LETTO: anche qui vige l’obbligo di un giusto ricambio d’aria e mentre fate questo buttate indietro coperte e lenzuola per arieggiare dove passiamo circa 7/8 ore al giorno, ne hanno sicuramente bisogno!

Per la cameretta dei bambini acquistate dei contenitori (oppure li regalano anche con l’acquisto dei pannoloni per neonati!) per i giochi e i pupazzetti in modo che una volta usati li possiate riporre dentro per prevenire polvere e acari e mantenere in ordine la cameretta.

BAGNO: nell’igiene del bagno è preferibile disinfettare con il lisoformio o comunque prodotti liquidi e non in polvere che a lungo andare graffiano i sanitari. Per sbiancare i sanitari passateli con aceto caldo o succo di limone e una volta puliti sciacquate e asciugate: rimarranno lucidi più a lungo!

PULIZIA DEL BAGNO

CUCINA: la cucina è il luogo dove vengono lavorati gli alimenti quindi deve essere molto pulita e soprattutto gli utensili !Per togliere le macchie ai coprifiamma immergeteli per 1/2 ora in aceto caldo oppure strofinateli con 1/2 limone cosparso di sale fino. Se avete dello sporco molto incrostato non impazzite: lasciate ammorbidire per qualche decina di minuti la macchia con acqua calda o  eventualmente appoggiate la spugna inumidita e otterrete lo stesso risultato.

CUCINA

Cercate di prevenire : se dovete friggere coprite i fuochi intorno con un foglio di alluminio in quanto resiste al calore e una volta usato lo potete gettare via. Se avete la lavastoviglie usatela per lavare le parti mobili dei fornelli come le griglie. Per pulire il forno lasciatevi una pentola con 2 litri di acqua calda e una cucchiaiata di ammoniaca per tutta la notte: al mattino toglierete facilmente l’unto con una spugna. Per eliminare gli odori sgradevoli dall’interno del forno mettete alcune bucce di arancia sulla piastra e accendete il forno alla massima temperatura per 1/4 d’ora.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...